Il Viarino:

Leggende e Attualità

Leggende e Attualità

L’olio della Sabina era famoso presso gli antichi quanto la bellezza delle sue donne: leggendario il “ratto” perpetrato dai romani che le vollero spose e quindi madri di una civiltà da sempre riferimento culturale nel mondo intero.

Forse è stato proprio l’olio di queste terre, usato anche per la cura della bellezza e del benessere fisico, a favorire questa leggenda.

Dall’oliva oggi derivano anche princìpi usati nella cosmesi e nella farmaceutica ma un tempo l’utilizzo più diffuso dell’olio era per l’illuminazione oltreché in cucina e per la cura del corpo. La lampada di Aladino, le anfore olearie romane, il talamo nuziale di Ulisse scavato nel tronco di un ulivo, la colomba col ramoscello di Noè, sono retaggi culturali che ci legano intimamente al frutto dell’olivo.

L’olio migliore diventa emblema di conoscenza raffinata, assieme al vino e alla specificità gastronomica e artistica del territorio.   

Oggi la “nutraceutica” –  disciplina che studia la correlazione tra nutrizione ed effetto farmaceutico – ha rivelato i benefici antiossidanti dei polifenoli contenuti nell’olio extravergine di oliva, che solo la buona pratica di lavorazione consente di preservare correttamente.

Territorio e Storia

Produzione

Lavoro e Impegno

Contattaci

Obbligatorio

14 + 3 =

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: